Il rapporto tra architettura e luce è al centro dell’edizione 2018 di Architect@Work Milano.

La manifestazione, dedicata ad architetti, designer e professionisti del settore, è diventato un momento imprescindibile per le tendenze e i nuovi prodotti pensati per l’architettura e l’home decor.

Marchio distintivo della manifestazione, lo spazio espositivo contenuto e uguale per tutti gli espositori, focalizza l’attenzione sul prodotto, selezionato secondo criteri di innovazione, qualità e originalità.

Forme d’Acqua ha partecipato quest’anno con un progetto interamente ideato dall’architetto Simona M. Favrin – FavrinDesign.

 

 

 

 

 

 

Un’ambientazione “Jungle style” fa da sfondo a #Luxury, elegante fontana dalle linee essenziali, che trova il suo punto di forza nel rapporto tra luce e vetro, amplificato dalla presenza dell’acqua in movimento.

Composta da una struttura in acciaio, è caratterizzata da una serie di sottilissime canne cave, dalla cui sommità esce un riccio d’acqua che, silenziosa e calma, scivola lungo le canne stesse, avvolgendo nel suo percorso le preziose perle di vetro di Murano. Cristallo con bolle e rosa pastello, le nuance scelte per le perle realizzate a mano con la tecnica della lavorazione a lume da Barbara Proverbio e Alessia Fuga, designer di gioielli in vetro.

Il connubio tra l’acqua ed il vetro è unico: i due materiali si incontrano amplificando l’uno nell’altro le proprie caratteristiche di trasparenza e fluidità. Il movimento dell’acqua,  illuminato dall’impianto a LED integrato nella fontana, crea un gioco di luce e riflessi unico e sempre mutevole.

La fontana è stata progettata da Simona M. Favrin e realizzata in occasione della recente  The Venice Glass Week 2018 ed esposta presso Palazzo Querini, la sede del The Venice Glass Week Hub, fulcro principale della manifestazione.

Grandissimo il  riscontro di pubblico per il nuovo allestimento proposto agli architetti che hanno visitato l’edizione milanese di Architect@Work, che hanno apprezzato l’originalità della proposta e l’eleganza del progetto.